IL PROGETTO EDUCATIVO

IL PROGETTO EDUCATIVO è costituito da alcuni elementi che definiscono il metodo, l’ambiente di apprendimento e lo rendono specifico e immediatamente riconoscibile.

SPAZIO ACCOGLIENTE

Caldo curato, orientato dal gusto, espressione della pedagogia della scuola; è uno spazio che parla dei bambini, dei loro bisogni di gioco, di movimento di espressione, di intimità e di socialità; la scelta di arredamenti e oggetti è volta a creare una funzionale e invitante disposizione ad essere abitato dagli stessi bambini

TEMPO DISTESO

Nel quale è possibile per il bambino giocare, esplorare, dialogare, osservare, ascoltare, capire, crescere con sicurezza e nella tranquillità, sentirsi padrone di sé e delle attività che sperimenta e nelle quali si esercita; in questo modo il bambino può scoprire e vivere il proprio tempo esistenziale senza accelerazioni e senza rallentamenti indotti dagli adulti

STILE EDUCATIVO

Fondato sull’osservazione e sull’ascolto, sulla progettualità elaborata collegialmente, sull’intervento indiretto e di regia e sulle metodologie attive.
Il bambino è al centro del nostro approccio metodologico.
Lavoriamo perché ogni bambino si senta visto e previso nelle nostre scuole.

La PEDAGOGIA ATTIVA E DELLE RELAZIONI, guida il nostro agire educativo che si definisce in...

  • Ambiente di apprendimento, organizzato in modo tale che
    ogni bambino si senta riconosciuto, sostenuto e valorizzato.
  • Vita di relazione, caratterizzata da ritualità e da convivialità serena, importante fattore protettivo e di promozione dello sviluppo

Attraverso l’utilizzo di più LINGUAGGI per l’apprendimento. In particolare sono valorizzati il :

LINGUAGGIO NATURALE: AUTDOOR EDUCATION. La didattica oltre l’aula per progettare contesti di apprendimento all’aperto.

INGUAGGIO DIGITALE: COODING EDUCATION con questa attività viene stimolato il pensiero programmatico, problem solving. Si gioca con i robottini. Utilizzo dei dispositivi e della digitalizzazione gentile. Es Alchemilla

LE NOSTRE FINALITA’ EDUCATIVE

CONQUISTA DELL’AUTONOMIA
Conoscersi e a sentirsi riconosciuti 

stare bene e sentirsi sicuri 

costruire relazioni 

sperimentare ruoli diversi

 

MATURAZIONE DELL’IDENTITA
Provare piacere nel far da sé

 Aver fiducia in sé. 

Partecipare alle decisioni comuni. 

Motivare le proprie scelte

SVILUPPO DELLE COMPETENZE:

imparare a riflettere sulle esperienze

Imparare ad osservare attraverso l’esplorazione

Imparare a condividere e negoziare attraverso il confronto

Imparare a descrivere i fatti

 

SVILUPPO  DELLA CITTADINANZA:

scoprire gli altri

Condividere regole

Dialogare

Relazionarsi

Ma soprattutto noi crediamo che…

“I bambini sono degli esseri forti, ricchi e competenti.
Hanno le capacità, il potenziale, la curiosità e il desiderio di costruire il loro apprendimento e di gestire la relazione con l’ambiente che li circonda”

Loris Malaguzzi